Istituto Maria Ausiliatrice • Martina Franca (Ta) Авто

FINALITA' DELLA SCUOLA

La Scuola Secondaria di I grado “Santa Teresa”, attiva nella città di Martina Frznca dal 1942, è una scuola cattolica gestita dall’Istituto “Maria Ausiliatrice” e riconosciuta paritaria dall’anno scolastico 2001.   

La nostra scuola nasce dalla passione educativa di Don Bosco e Madre Mazzarello per i giovani e intende dare un contributo originale alla vita del Paese, gestendo servizi di pubblica utilità.

Essa riattualizza il progetto educativo dei Fondatori i cui tratti essenziali sono:

• L’attenzione preferenziale ai giovani;

• La scelta educativa;

• Il primato dell’evangelizzazione.

Accoglie alunni dagli 11 ai 14 anni provenienti dalla nostra scuola primaria o da altre scuole di Martina Franca e dintorni.
Le famiglie scelgono la nostra scuola come spazio educativo che offre sicurezza e serenità ai loro figli, assicurando loro una buona preparazione per affrontare gli studi successivi.
Come scuola paritaria, siamo abilitati a rilasciare titoli validi a tutti gli effetti sul territorio nazionale.

 

Le finalità della nostra scuola sono:

  • Promuovere la centralità dell’alunno;
  • Favorire la sua formazione completa:
     
    • sul piano cognitivo (SAPERE),

    • funzionale (SAPER FARE),

    • relazionale, affettivo e comporta mentale (SAPER ESSERE);

  • Formare persone che imparino a comprendere e a cooperare con gli altri, per una positiva integrazione sociale;

  • Favorire lo sviluppo dell’autonomia;

  • Favorire il senso di responsabilita’;

  • Promuovere l’orientamento come modalità educativa;

  • Guidare progressivamente alla scoperta del proprio progetto di vita.

 

 

LA COMUNITA’ EDUCATIVA DELLA SCUOLA

La nostra Scuola è strutturata fondamentalmente in Comunità, costituita da un patto educativo.
In essa si realizza un processo di cultura e di educazione. Vi entrano a far parte a diverso titolo, con pari dignità e nel rispetto dei ruoli e delle competenze specifiche: docenti, genitori, alunni.

 

COMPITI del DOCENTE

Garantisce la formazione di ogni alunno contribuendo allo sviluppo armonico della sua personalità.

  • Presenta gli obiettivi che si prefigge, le strategie per il loro conseguimento, gli strumenti di verifica, i criteri di valutazione;

  • adatta la proposta formativa al singolo alunno e ne rispetta i ritmi di attenzione e di apprendimento;

  • conduce attività per il recupero e l’approfondimento;

  • crea un clima di fiducia;

  • comunica i risultati delle verifiche allo studente e alla famiglia;

  • favorisce la collaborazione scuola/famiglia attraverso una comunicazione chiara ed efficace.

 

COMPITI dell’ ALUNNO

  • Mantiene un atteggiamento rispettoso ed educato nei confronti dei docenti, dei compagni e del personale scolastico;

  • è disponibile al dialogo e rispetta le idee altrui;

  • conosce e rispetta le regole;

  • collabora con i compagni e i docenti;

  • lavora con continuità, impegno e precisione;

 

COMPITI dei GENITORI

  • Partecipano attivamente all’attività formativa della scuola, mantenendo rapporti costruttivi con i docenti;

  • si tengono costantemente al corrente dell’andamento scolastico, controllano il diario, i quaderni, firmando avvisi e comunicazioni e partecipando agli incontri e alle assemblee di classe;

  • favoriscono e sostengono l’impegno allo studio individuando spazi e momenti opportuni;

  • collaborano alle iniziative e agli incontri promossi dalla scuola.

 

 

RAPPORTI SCUOLA–FAMIGLIA

I docenti incontrano le famiglie:

  • Durante i colloqui generali.

  • in occasione della consegna delle pagelle;

  • nell’ora di ricevimento dei docenti per appuntamento.

 

 

L’ ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

La settimana scolastica si compone di 30 ore settimanali di lezione, dal lunedì al sabato,  ripartite tra le seguenti discipline:


DISCIPLINE

ORE SETTIMANALI

ITALIANO

7

STORIA , CITTADINANZA e COSTITUZIONE

2

GEOGRAFIA

1

INGLESE

3

FRANCESE

2

MATEMATICA

4

SCIENZE

2

TECNOLOGIA

2

MUSICA

2

ARTE e IMMAGINE

2

SCIENZE MOTORIE e SPORTIVE

2

RELIGIONE

1

 

30

 

 

 

METODI DIDATTICI

  • Lezione frontale e partecipata;

  • insegnamento per unità di apprendimento;

  • esercitazioni di laboratorio (informatica, musica, scienze, arte, lettere, tecnologia);

  • utilizzo di supporti multimediali;

  • ricerche e lavori di gruppo;

  • attività di recupero al termine delle unità di apprendimento;

  • visita a realtà significative (culturali, artistiche, ambientali).

 

 

ORARIO  SCOLASTICO

Entrata ore 8.00
Intervallo ore 10.50 - 11.00
Uscita ore 13.00

 

 

VALUTAZIONE

La valutazione è uno dei momenti essenziali della didattica e si svolge in tre fasi:

  • verifica/valutazione della situazione di partenza;

  • verifica/valutazione in itinere durante l’anno;

  • verifica/valutazione sommativa al termine del quadrimestre.

La valutazione avviene attraverso i seguenti strumenti di rilevazione:

 

  • Elaborati individuali e di gruppo;

  • Prove orali e scritte;

  • Relazioni;

  • Prove strutturate;

  • Elaborati su tema;

  • Schede di osservazione;

  • Simulazioni in lingua;

  • Prove motorie;

  • Esecuzione di brani musicali.

Il numero di prove quadrimestrali è di 4 per le prove scritte e 3 per le prove orali.

 

PERCORSO FORMATIVO PASTORALE

Misericordiosi come il Padre

 

SPAZI - AULE E ATTREZZATURE

La scuola dispone di:

  • Aule scolastiche;

  • Laboratorio di informatica;

  • Laboratorio scientifico;

  • Aula audiovisivi;

  • Aula LIM (Lavagna Interattiva Multimediale);

  • Laboratorio di musica;

  • Biblioteca;

  • Palestra;

  • Campi da gioco;

  • Pista di pattinaggio;

  • Cappella;

  • Sala mensa.